Gemma Galgani

nata a Capannori il12/03/1878 morta a Lucca il 11/04/1903
Mistica italiana legata all'ordine dei passionisti, al quale peraltro mai appartenne..
Rimase orfana della madre a sette anni. Cresciuta con il padre e i fratelli a Lucca studio presso le suore fino al giorno in cui, a causando di un fallimento, la sua famiglia perse ogni avere è si trasferì in una povera abitazione in via del biscione ( poi diventata via s. Gemma Galganoi) li Gemma Galgani affermò di aver ricevuto le stigmate.
Rifiutata dai monasteri della città, venne adottata dalla famiglia Giannini che le offri  vitto e alloggio nella propria casa per circa quattro anni.. Li Gemma visse gli ultimi anni della sua giovane vita.
Affetta da tubercolosi venne allontanata dalla famiglia Giannini per prevenzione e condotta in una casa vicina, in via della rosa, dove morì a 25 anni. Dopo la sua morte cominciò l'edificazione di un monastero di passionisti a Lucca, come ella aveva sempre desiderato e dove riposano le sue spoglie.

 

 

''mi sento come fuori di me ( non distinguo dove mi trovo, se sia fuori dai sensi oppure...) in una pace in una tranquillità che non può spiegarsi. Mi sento attrarre da una forza; ma non è una forza fatta con fatica, è una forza dolce... Dimentico affatto se sia nel mondo... La mente è piena e non ha che desiderare; il cuore non cerca più nulla.. Perché è troppa la dolcezza...

 

                                                                                                                                     Elena Gnaldi

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                 <--