Più che una grande madre, una donna.

Adriana, Gloria e Elena