Più che una grande madre, una donna.
Più che una grande madre, una donna.

Adriana, Gloria e Elena

press to zoom

press to zoom

Sola sempre in quell'angolo di quella stanza squallida. Sola con il/la mia figlia. Dove l'unico essere vivente sono le piante di questo luogo. In un letto dove dovrebbero stare due. Le piante tante come se fossero una foresta.

press to zoom
Più che una grande madre, una donna.
Più che una grande madre, una donna.

Adriana, Gloria e Elena

press to zoom
1/16
Eterno contrasto
Eterno contrasto

(tra i sensi di colpa e la cura di sé) Yasmin, Valentina, Shukri

press to zoom

Mi arrendo.

press to zoom

Non voglio vedere

press to zoom
Eterno contrasto
Eterno contrasto

(tra i sensi di colpa e la cura di sé) Yasmin, Valentina, Shukri

press to zoom
1/9
Maternità in solitudine
Maternità in solitudine

Vanessa, Adriana, Lidia

press to zoom

press to zoom

press to zoom
Maternità in solitudine
Maternità in solitudine

Vanessa, Adriana, Lidia

press to zoom
1/18
Riconquista della maternità
Riconquista della maternità

Dounia, Khadija, Denise

press to zoom

press to zoom

Storia: La donna con tre figli vuole riconquistare i propri figli e lo fa riassorbendoli nonostante la sofferenza.

press to zoom
Riconquista della maternità
Riconquista della maternità

Dounia, Khadija, Denise

press to zoom
1/9

. It’s the mother.

Nathalie Djurberg, 2008, video-animazione, 6 min., musiche di Hans Berg.

 

“Io credo che la madre rappresenti tutto, è lei che ti salva, che ti opprime, che ti dà così tanto di tutto: dolore, bellezza…” Queste le parole con cui Nathalie Djurberg (Lysekil, 1978) definisce una madre. E' con la video-animazione It’s the mother che inverte i ruoli e mostra il caso in cui i figli vogliono rientrare dento la propria genitrice perché, come aggiunge Hans Berg, musicista e suo compagno di vita, “Io credo sia quello che cerchiamo sempre di fare, nasciamo e poi cerchiamo sempre un posto dove essere al sicuro, come lo eravamo prima di nascere.”

 

Un bell’articolo, per approfondimenti: moussemagazine.it

 

 

Sopra, a scorrere, possibili storie a partire da alcuni frames del video It's the mother.

A raccontarle, totalmente digiune di qualsiasi informazione a riguardo, le partecipanti al progetto:

 

Più che una grande madre, una donna. Elena, Gloria e Roberta.
Eterno contrasto. Yasmin, Valentina e Shukri.

Maternità in solitudine. Vanessa, Adriana e Lidia.

Riconquista della maternità. Dounia, Khadija e Denise.

. film consigliati . 

                

Mommy, Xavier Dolan, Canada, 2014

Quando la notte, Cristina Comencini, Italia, 2011

La guerra è dichiarata, Valérie Donzelli, Francia, 2011

Precious, Lee Daniels, USA, 2009

Juno, Jason Reitman, Canada-Stati Uniti, 2007

L’enfant, Luc Dardenne e Jean-Pierre Dardenne, Belgio-Francia, 2005

L’albero di Antonia, Marleen Gorris, Olanda, 1995

press to zoom

press to zoom

press to zoom

press to zoom
1/14